GUIDA ALLA RICHIESTA DELL’INDENNITA’ PER I COLLABORATORI SPORTIVI

Dalle 14.00 di ieri è possibile richiedere l’indennità di 600 euro prevista dal Decreto Legge “Cura Italia” per il mese di marzo 2020 a favore dei collaboratori sportivi.

CHI PUO’ BENEFICIARNE Soggetti legittimati sono tutti i titolari di rapporti di collaborazione con Federazioni Sportive Nazionali, Enti di Promozione Sportiva, Discipline Sportive Associate nonché con Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche, già in essere alla data del 23 febbraio 2020 e ancora pendenti al 17 marzo 2020, data di entrata in vigore del D.L. 18/2020 (c.d. Cura Italia).

LIMITI Il beneficio non è cumulabile con le altre indennità previste dal Decreto in oggetto, e non può essere riconosciuta a coloro che percepiscono il Reddito di Cittadinanza. Le risorse verranno destinate prioritariamente ai richiedenti che nell’anno 2019 abbiano percepito compensi inferiori a 10.000,00 euro.

LE MODALITÀ PER PRESENTARE LA DOMANDA L’indennità viene erogata previa presentazione dell’apposita domanda. La quale può essere presentata entro il 30 aprile 2020 alla società Sport e Salute S.p.A. utilizzando una piattaforma presente e predisposta sul sito della stessa società.

La procedura prevede tre fasi:

1) per prenotarsi è necessario inviare un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero 3399940875. Dopo aver inviato l’SMS, si riceverà un codice di prenotazione e l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda sulla piattaforma presente sul sito https://www.sportesalute.eu/;

2) per accreditarsi è necessario disporre di un proprio indirizzo mail, del proprio Codice Fiscale e del codice di prenotazione ricevuto a seguito dell’invio dell’SMS;

3) subito dopo l’accreditamento, sarà possibile accedere alla piattaforma, compilare la domanda, allegare i documenti e procedere con l’invio.

È necessaria la copia del documento di riconoscimento in corso di validità, la copia del contratto di collaborazione sportiva nonché la dichiarazione sostitutiva che dichiari la preesistenza del rapporto di lavoro ante 23 febbraio 2020, contestuale al mancato reddito da lavoro previsto per il mese di marzo 2020.

Scopri il nostro approfondimento sul mondo dello sport dopo il COVID-19

IL MONDO DELLO SPORT E IL COVID-19: ANNO 2020 O ANNO ZERO?

CONTROLLI La Sport e Salute S.p.A., nel corso dell’istruttoria delle pratiche, effettuerà controlli a campione e potrà chiedere ulteriori informazioni o integrazioni documentali in caso di domande incomplete, che dovranno pervenire entro 7 giorni dalla data di ricevimento della richiesta, pena la decadenza dal diritto all’indennità.

L’EROGAZIONE DELL’INDENNITÀ Entro 30 giorni dalla ricezione della domanda, la Sport e Salute S.p.A. eroga l’importo direttamente all’avente diritto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul codice IBAN indicato nella domanda: in caso di titolarità di più rapporti di collaborazione sportiva di ammontare differente, il soggetto non ha diritto a un’indennità per ciascuna collaborazione.

Avv. Stefano FRANCHI

con la collaborazione del
Dott. Alessio PRIMAVERA

Condividi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.